INDUSTRIA MANUFATTI IN CEMENTO - CISTERNE - VASCHE
HOME
INFO
CONTATTI
Azienda Vasche Disoleatori Fosse Imhoff Download Dove siamo  
IMPIANTO DI SEPARAZIONE OLI E GRASSI NON EMULSIONATI
Lo smaltimento nella rete fognaria delle acque provenienti dagli scarichi delle cucine, autolavaggi ed officine, ha sempre rappresentato un grande problema, è necessario quindi effettuare un trattamento preliminare dell'acqua di rifiuto per adeguarla ai limiti fissati dalle Autorità e dalle leggi, e renderla facilmente smaltibile attraverso le normali tubazioni di scarico, siano private che Comunali.
L'impianto di separazione degli oli leggeri, e dei grassi non emulsionati dall'acqua è costruito nel rispetto dei parametri di cui alla tabella 3 allegato 5 della legge 152/99.
Codice Cist. Volume mc Vani Diametro cm Altezza cm Peso Kg. Area serv mq.
RDE06S 1
5,43 4 220 215 4.700 1.100
RDE08S 1 7,35 4 220 260 5.700 1.500
RDE10S 1 9,55 4 250 260 7.500 1.900
RDE12S 1 11,43 4

220x320

260 9.750 2.300
RDE15S 1 13,75 4 250x350 260 10.300 2.700
RDE20S 1 18,82 4 250x420 260 11.700 3.760
L'impianto desoleatore classico consiste in una vasca prefabbricata, perfettamente impermeabilizzata, di forma circolare realizzata in un unico blocco esterno in calcestruzzo vibrocompresso adeguatamente armato, nel cui interno sono installati dei setti che lo dividono in quattro settori. In ognuno di questi vi si accede mediante botole inserite nel coperchio. Il funzionamento è basato sulla proprietà di equilibrio idrostatico di due liquidi di peso specifico diverso.
A) Nel primo settore, dove affluiscono i liquidi direttamente dalle opreazioni di lavaggio, avviene la prima sedimentazione dell eparticelle dal peso specifico più elevato (fanghi, sabbie, ecc.)
B) Nel secondo settore attraverso uno stramazzo opportunamente calcolato, si riversano gli oli fluttuanti nell'acqua, dove questa per forza di gravità è costretta ad un moto discendente fino allo sbocco posto in basso, per poi passare nel terzo settore, mentre le particelle di olio e grasso tendono, durante il moto, a rimanere in superficie. Da qui, ogni qual volta si realizza un innalzamento del livello di galleggiamento, avviene il passaggio al settore di raccolta olii e grassi. Per un corretto funzionamento del sistema è necessario che i settori A e B siano riempiti di acqua prima di essere collegato allo scarico.
Chiarelli & Chiarelli snc SS 640 Km. 25,300 Zona Ind. C.da Zaccanello Tel. 0922 941422 Fax 0922 1836400 Tel. 393 9628851
info@chiarelliechiarelli.it
C.da Ponte Scaccia - 92020 Racalmuto (Ag) P. IVA 01466850847